Oblique Studio, formazione editoriale permanente
oblique studio, artigianato e passione





facebook   you tube   Oblique Studio su Google+  
I libri di Oblique
Greenwich e Gog, collane per Nutrimenti
I nostri libri con 66thand2nd
Watt magazine

Oblique è per il
software libero





sitemap
 
  I docenti dei corsi di Oblique
   
 

Adelaide Cioni

Adelaide Cioni
è nata a Bologna nel 1976 ma è catanese. Traduce a tempo pieno letteratura americana principalmente per Feltrinelli ed Einaudi. Fra gli autori tradotti: Richard Ford, Rick Moody, David Foster Wallace, Stephen Wright, Hubert Selby jr, A.M. Homes. La sua traduzione di Amalgamation Polka di Stephen Wright è stata segnalata al Premio Monselice 2008. Ha lavorato nell’ufficio stampa di Fazi e nella redazione di minimum fax. Vive e lavora a Roma.

Principali opere tradotte

Buford, Bill, Calore, Fandango, 2007.
Cooper, Dennis, God jr., Fazi, 2006.
Davis, Lydia, Pezzo a pezzo, minimum fax, 2004.
Doyle, Arthur Conan, Le avventure di Sherlock Holmes, I gialli dell’Unità, 2002.
Faber, Michel, La pioggia che deve cadere, Einaudi, 2008.
Fawer, Adam, Improbable, Feltrinelli, 2004.
Ford, Richard, Lo stato delle cose, Feltrinelli, 2008.
Homes, A.M., Cose che bisognerebbe sapere, minimum fax, 2003.
Homes, A.M., Jack, minimum fax, 2004.
Homes, A.M., La figlia dell’altra, Feltrinelli, 2007.
Homes, A.M., Questo libro ti salverà la vita, Feltrinelli, 2006.
Langer, Adam, I giorni felici di California Avenue, Einaudi, 2006.
Lee, Nancy, Ragazze morte, Lain, 2004.
Mehran, Marsha, Caffè Babilonia, Neri Pozza, 2005.
Moody, Rick, Cercasi batterista. Chiamare Alice, minimum fax, 2006.
Moody, Rick, La più lucente corona d’angeli in cielo, minimum fax, 2004.
Moody, Rick, The James Dean Garage Band, minimum fax, 2005.
Moody, Rick, Tre vite, minimum fax, 2008.
Moody, Rick, voci dell’autore in Futuro Dizionario d’America, ISBN, 2006.
Poe, Edgar Allan, Gli omicidi della Rue Morgue, I gialli dell’Unità, 2002.
Porter, Lewis, BlueTrane. La vita e la musica di John Coltrane, minimum fax, 2006.
Powell, Dawn, Un tempo per nascere, Fazi, 2005.
Selby jr, Hubert, Requiem per un sogno, Fazi, 2003.
Slavin, Julia, La donna che si tagliò la gamba al Maidstone Club, minimum fax, 2002.
Tarkington, Booth, I magnifici Amberson, Fandango, 2005.
Wallace, David Foster, Considera l’aragosta, Einaudi, 2006.
Wright, Stephen, Amalgamation Polka, Einaudi, 2007.

 

Giudizi degli allievi

  1. Forse l’ospite che più di tutti ha saputo e voluto mettersi in gioco come fosse lei stessa una corsista. Ho apprezzato in particolare la sua disponibilità a fine lezione a incontrarci uno ad uno per parlare del nostro sia pur breve lavoro e la sua curiosità per le nostre letture e il nostro approccio al testo (Alessandro);
  2. Spero che anche i prossimi corsisti possano assistere a una sua lezione. Persona disponibilissima e paziente, trasmette tutta la passione che riversa nel proprio lavoro (Moira);
  3. La stimavo già per la traduzione di Requiem for a Dream, e ho ricevuto una gradita conferma. Ho apprezzato il taglio pratico della lezione, con monolingua e laptop alla mano. Peccato solo per il tempo, volato via troppo in fretta. Per il tipo di lezione, avrei forse preferito un laboratorio di qualche ora in più (Paolo);
  4. La lezione perfetta di traduzione: monolingua alla mano, testa e cuore. Senza la necessità di tirar fuori teorie astratte e iperuraniche (Laura);
  5. Puntuale e precisa (Carla);
  6. Dolcissima… Ottimo l’approccio diretto con gli esercizi, vocabolario alla mano: aiuta a immede­simarsi. Molto disponibile inoltre per chiarimenti. Voto: 7½ (Emmanuela);
  7. Bella e brava! Non sapendo un’acca d’inglese, mi sono avvicinato al lavoro di traduzione e revisione con una certa circospezione, ma alla fine ha messo tutti in condizione di partecipare attivamente (Giammarco);
  8. Un po’ timida all’inizio ma molto preparata e disponibile, ha avuto l’unica pecca di non saper gestire al meglio il poco tempo della lezione che si è sfilacciata in molti dettagli e dilungata troppo senza impostare le regole base della traduzione, né i suoi principi fondanti o le cose da evitare (Francesco);
  9. Una ragazza carina e dolce. La sua lezione è stata differente da tutte le altre. Si è confrontata con noi e ci ha mostrato il suo lavoro, non svolto una lezione ma ha lavorato con la classe (Viola);
  10. È stata veramente bella la sua lezione! Molto, molto utile per altro! Con il suo vocabolario monolingue e la sua esperienza a portata di mano!;
  11. Curiosa, stimolante, capace di interagire bene con la classe. Disposta ad accettare le sollecitazioni e aperta alla discussione (Serena);
  12. Mi ha colpito molto la sua umiltà e il fatto che una traduttrice così giovane riuscisse a tradurre un autore così difficile come Richard Ford (Adriana);
  13. Una persona e una traduttrice fantastica. Mi è piaciuto molto il modo in cui è riuscita a coinvolgerci nella lezione (Eleonora I.);
  14. Estremamente disponibile durante la lezione. Ho trovato particolarmente interessante la sua scelta di organizzare la lezione “analizzando” una sua traduzione, in quanto questo ci ha permesso di partire da un 2ottimo testo di base per poi cercare di capire come noi ci saremmo poste davanti a quello stesso testo, come lo avremmo affrontato e che scelte avremmo fatto. Quindi il mio giudizio per quanto riguarda la sua lezione è assolutamente positivo (Francesca L.);
  15. Ottima traduttrice, senza dubbio, ma ha avuto un approccio apparentemente insicuro alla lezione, ha reso difficile seguirla in quanto non ha dato l’impressione di tenere saldamente in mano le redini dell’incontro. D’altra parte, le sue soluzioni di traduzione, che ha condiviso con noi, sono spesso illuminanti: confrontarsi con lei è stato decisamente utile (Barbara);
  16. Molto brava e disponibile. Ben disposta ad accettare le soluzioni da noi proposte, ha cercato di darci molti consigli su come affrontare la traduzione e ha condiviso la sua esperienza personale. Di sicuro una persona da cui si può imparare molto;
  17. Davvero interessante è stato analizzare con lei, come con altri, il modo in cui un traduttore si confronta con un testo per trovare la soluzione più geniale. E analizzando il testo da lei tradotto ci ha offerto molti esempi del suo personale modo di tradurre (Gabriella);
  18. Disponibile, aperta al dialogo e molto preparata (Silvia);
  19. Per la sua giovane età ho trovato sorprendente la sua grande esperienza e capacità di comunicazione (Paola).

 


chiudi