Oblique Studio, formazione editoriale permanente
oblique studio, artigianato e passione





facebook   twitter   instagram  
I libri di Oblique
Greenwich e Gog, collane per Nutrimenti
I nostri libri con 66thand2nd
Watt magazine

Oblique è per il
software libero





sitemap
 
  I docenti dei corsi di Oblique
   
 



Anna Mioni interviene al corso di traduzione letteraria dall'inglese di Oblique
Anna Mioni si è laureata in Italianistica contemporanea all’Università di Padova (con una tesi su J. Rodolfo Wilcock, scrittore e traduttore) per poi conseguire un master in Traduzione letteraria dall’inglese all’università Ca’ Foscari di Venezia. Dal 1997 ha tradotto ottanta libri dall’inglese e dallo spagnolo (Douglas Coupland, Lester Bangs, Tom McCarthy, Sam Lipsyte, Nell Zink, Ling Ma, Claude McKay…). È stata finalista al premio Letteraria di Fano nel 2020 e tra i segnalati al Monselice per la traduzione nel 2008 e 2009. Ha lavorato nelle redazioni di Aries (Franco Muzzio Editore, Arcana) e Alet Edizioni. Per tredici anni è stata bibliotecaria digitale. Insegna traduzione al corso di perfezionamento Tradurre la Letteratura della Fusp di Rimini e al master di traduzione editoriale della Ssml di Vicenza e tiene seminari di traduzione all’Università degli Studi di Padova. Nel 2012 ha lanciato la sua agenzia letteraria internazionale, AC² Literary Agency.

Tra le traduzioni più significative:
- Caleb Azumah Nelson, In mare aperto, Atlantide, 2021
- Tom McCarthy, C, Bompiani, 2013; Déjà-vu, Isbn, 2008; Satin Island, Bompiani, 2016
- Sam Lipsyte: Hark, minimum fax, 2020; Chiedi e ti sarà tolto, minimum fax, 2011; Venus Drive, minimum fax, 2005.
- Claude McKay, Romantica Marsiglia, Pessime Idee, 2020
- Nell Zink, Senza pelle, minimum fax, 2016.
- Lester Bangs: Guida ragionevole al frastuono più atroce, minimum fax, 2005; Deliri, desideri e distorsioni, minimum fax, 2006
- Jon McGregor, Neanche i cani, Isbn, 2011
- C.D. Payne, La guerra degli ormoni, Einaudi Stile Libero, 2017
- Douglas Coupland, Dio odia il Giappone, Isbn, 2012
- Richard Seaver, La dolce luce del crepuscolo, Feltrinelli, 2015
- Stephen Dixon, Vecchi amici, Terre di Mezzo, 2006
- Daniel Alarcón, Guerra a lume di candela, Terre di Mezzo, 2006
- Ling Ma, Febbre, Codice, 2019
- Daniel Handler, Avverbi, Alet, 2007
- Nic Kelman, Girls, Fazi, 2004
- David Ebershoff, The Danish Girl, Giunti, 2016
- Peter May, L’isola dei cacciatori di uccelli, Einaudi Stile Libero, 2012.


Giudizi degli allievi

  1. Anna Mioni mi ha fatto capire che la voce del (bravo) traduttore è quella dell’autore, a prescindere da tutto il resto (Teresa Bertuzzi – on line coronavirus edition);
  2. Estremamente professionale e bravissima nello spiegare il perché delle sue scelte, ovvero la logica, il percorso mentale, il ragionamento dietro a ogni scelta. Mi ha affascinato il fatto che ci abbia trasmesso queste cose non come una specie di algoritmo di lavoro, ma con il sentimento che mette nel suo lavoro. È riuscita a farmi sentire il suo stato d’animo mentre traduce (Maria Vittoria Conte – on line coronavirus edition);
  3. Ho molto apprezzato il punto di vista di una traduttrice che esplora molto le realtà più indipendenti e di nicchia. Mi è piaciuto molto anche il testo su cui abbiamo lavorato ed è stato un onore poter osservare un testo ancora inedito che uscirà per una casa editrice che apprezzo (Francesco Cristaudo – on line coronavirus edition);
  4. Ho apprezzato la sistematicità e la precisione con cui Anna Mioni disseziona i testi, ho sicuramente imparato la cura per il dettaglio e l’importanza di granelli di significato infinitesimali (on line coronavirus edition);
  5. Esposizione molto precisa dei temi trattati. La lezione è strutturata in modo molto organizzato e lineare. Molto disponibile ad accogliere i suggerimenti degli allievi riguardo a scelte alternative per la traduzione trattata (on line coronavirus edition);
  6. Ho amato paragone che ha fatto tra il traduttore e l’attore. Sono d’accordo con lei quando dice che chi traduce deve entrare nell’autore e immedesimarsi, chiunque sia (di qualsiasi genere, etnia, credo politico, religioso). Mi è piaciuta la sua semplicità (continuava a dire di darle del tu) (Barbara D’Andò – on line coronavirus edition);
  7. Molto brava. Avevo già assistito a sue lezioni e confermo il giudizio molto positivo. Ho apprezzato il suo farsi guidare dalla musicalità del testo, l’apertura al confronto e la scelta dei testi di lavoro (Federica Falzetti – on line coronavirus edition);
  8. Il libro che stava traducendo è stato, fra quelli discussi a lezione, forse quello che ho amato di più. Ed è stato grazie a lei se sono riuscita a calarmi nelle sue atmosfere (Giulia De Sensi – on line coronavirus edition);
  9. Mi è sembrata molto professionale, affabile e disponibile ma ho trovato che, come lei stessa mi pare abbia ammesso, l’approccio scelto per la lezione non rispecchiasse il metodo di lavoro che usa come docente di traduzione. Forse, per sfruttare al meglio la sua esperienza di docente, avrebbe dovuto adottare un approccio più simile a quello di Barillari (Letizia Fusini – on line coronavirus edition);
  10. Si vede che Anna Mioni ama ciò che fa e al contempo fa ciò che ama. È un gran traguardo per un traduttore poter scegliere cosa tradurre in base ai propri interessi e alle proprie passioni… La stessa passione che – penso di poter usare il plurale in questo caso – noi corsisti abbiamo riscontrato nella sua lezione! (on line coronavirus edition);
  11. Grande disponibilità. Il lavoro affrontato con lei è stato molto stimolante sia per le tematiche, sia per le discussioni riguardo alle scelte di traduzione fatte (Claudia Sasso – on line coronavirus edition);
  12. Grande traduttrice, zelante e diretta. Abbiamo parlato della sua traduzione di Open Water di Caleb Azumah Nelson. Ci ha spiegato che la traduzione è un gran lavoro di mimesi e di ricerca personale. La documentazione è essenziale. Il traduttore è un mediatore, non un interprete, e può arrivare a capire dell’autore molte più cose di quante ne capisca lui (on line coronavirus edition);
  13. Preparata, gentile, disponibile. Ci ha fatto lavorare su un testo molto bello, che aveva quasi i toni di un rap, ci ha dato anche delle ottime dritte e condiviso delle riflessioni importanti per capire il mondo dell’editoria e della traduzione. Ho apprezzato moltissimo che ci abbia condiviso le sue prime bozze e le sue revisioni, facendoci entrare concretamente nell’officina della traduzione (on line coronavirus edition);
  14. Porta una visione sul lavoro del traduttore e come vorrebbe che fosse oltre che sulla traduzione vera e propria. Ha tenuto una lezione molto interessante, e il suo modo di tradurre molto pratico è molto interessante (Veronica Medolago – on line coronavirus edition);
  15. L’insegnamento che ho tratto dalla lezione di Anna Mioni e dal suo metodo di lavoro è l’importanza della metodicità nel lavoro: sviluppare il processo traduttivo in maniera sistematica permette di non sprecare tempo prezioso e capire meglio quali parti del testo necessitano di più attenzione e lavorazione rispetto ad altre (on line coronavirus edition);
  16. Mi ha colpito la sua umiltà, la sua apertura ai consigli e la disponibilità a mostrarci tutte le fasi del lavoro (capisco quanto possa essere difficile per lei). La lezione è stata molto dinamica, forse l’unica dove non ho sentito la mancanza di tempo, perché è riuscita a coprire tutte le criticità del testo (on line coronavirus edition);
  17. Ci ha offerto un punto di vista interessantissimo, sia per quanto concerne la professione di traduttore sia per la tipologia di testi da lei trattata. Disponibilissima al dialogo e al confronto, si è fin da subito approcciata a noi trattandoci non come allievi ma come veri e propri colleghi (Valentina Nobili – on line coronavirus edition);
  18. Mi sono state molto utili i suoi riferimenti all’importanza della musicalità del testo e del suono delle parole scelte. Ho trovato la lezione interessante e ben organizzata (on line coronavirus edition);
  19. Mi piace tantissimo il suo gusto (e intuito e professionalità) nella scelta dei libri da tradurre (on line coronavirus edition).



 






chiudi