Oblique Studio, formazione editoriale permanente
oblique studio, artigianato e passione





facebook   twitter   instagram  
I libri di Oblique
Greenwich e Gog, collane per Nutrimenti
I nostri libri con 66thand2nd
Watt magazine

Oblique è per il
software libero





sitemap
 
  I docenti dei corsi di Oblique
   
 

Anna Voltaggio è nata a Palermo, laureata in Lettere all’università di Bologna, oggi vive a Roma. Ha iniziato a lavorare in editoria nel 2007 dopo aver terminato il corso per redattori editoriali di Oblique, scelta da Martina Donati per uno stage alla Fazi Editore. Ha lavorato per L’Ancora del Mediterraneo/Cargo, Perrone editore, Newton Compton, elliot, ha seguito e promosso progetti di promozione alla lettura; è stata ufficio stampa personale di scrittori e scrittrici. Attualmente è responsabile dell’ufficio stampa Nutrimenti.

 

Giudizi degli allievi

  1. Una scarica di adrenalina: vivace, divertente, ha riportato la sua esperienza personale nel modo più umile e veritiero possibile (Chiara Apicella);
  2. Anche lei molto brillante nonostante sia giovanissima. Esempi motivanti di come sia possibile crescere e farsi strada nel mondo editoriale (Barbara Bevilacqua);
  3. Anna Voltaggio è molto simpatica e riesce a tenere bene la lezione (Antonio Maglia);
  4. Lezione in cui è stato possibile capire le diverse strategie di promozione pianificate a seconda dei titoli  che si intende promuovere (Annalisa Bizzarri);
  5. Con molta simpatia, ci ha raccontato come vive e come intende il suo lavoro, i pro e i contro, i tanti modi di affrontare le situazioni, regalandoci pure qualche dritta (Michele Martino);
  6. Simpatica, fresca, stimolante. Non ha aggiunto molto rispetto a Patrizia Renzi, ma il fatto che fosse un’ex allieva dei corsi Oblique ha reso il tutto più interessante (Raffaele Parisella);
  7. Ex-allieva Oblique e ufficio-stampa presso l’editore Cargo, Anna è una ragazza brillante, spiritosa e allo stesso tempo molto professionale. Ho avuto modo di parlare con lei anche dopo lezione. È stato costruttivo ascoltare le sue esperienze, farò tesoro prezioso dei suoi consigli (Marta Scandorza);
  8. Esempio di un ufficio stampa di una piccola casa editrice, un intervento fresco e ironico ma estremamente utile (Silvia Romano);
  9. Due uffici stampa (Anna Voltaggio e Luigi Scaffidi) che faranno strada. Stili diversi, medesima dedizione. Bello ascoltare ex corsisti che ce l’hanno fatta. Sarebbe interessante anche ascoltare due ex corsisti che oggi fanno i redattori (Flavia Vadrucci);
  10. La lezione della Renzi e quella di Scaffidi e Voltaggio si completano: senza la prima, l’ufficio stampa sarebbe sembrato una serie di operazioni di promozione, senza la seconda sarebbe sembrato un lavoro molto più teorico. Insieme riescono ad aprire ampi spiragli su un lavoro molto ampio e molto diverso dalla redazione (Leonardo);
  11. Un addetto stampa molto spigliato, ironico, appassionato: è stato interessante approfondire la conoscenza dell’ufficio stampa operante all’interno di una piccola realtà editoriale (Taddeo Roccasalda).

 


chiudi