Oblique Studio, formazione editoriale permanente
oblique studio, artigianato e passione





facebook   twitter   instagram  
I libri di Oblique
Greenwich e Gog, collane per Nutrimenti
I nostri libri con 66thand2nd
Watt magazine

Oblique è per il
software libero





sitemap
 
  I docenti dei corsi di Oblique
   
 

Maurizio Ceccato

Maurizio Ceccato
, nato a Roma nel 1970, affianca all’attività editoriale collaborazioni in rassegne di arte e lavori multimediali legati al cabaret e al teatro. Ha realizzato alcune campagne pubblicitarie promosse dal comune di Roma e ha firmato la grafica per le riviste Filmaker’s Magazine, Time Out Roma e La porta aperta. Dal 1994 collabora come illustratore per il manifesto, Avvenimenti, Linea d’ombra, Lettere, l’Espresso, dal 1998 al 1999 ha disegnato le copertine per Castelvecchi e per Malatempora, ha lavorato per un breve periodo come disegnatore per Frassinelli Editore e ha partecipato a molti altri progetti editoriali legati al fumetto, come quello del 2001 dal titolo Sovversivi contro la censura nel fumetto.
Nel 2002 ha disegnato le copertine della collana di classici I gialli dell’Unità, nel 2003 ha progettato la grafica e il logo delle edizioni Lain e nel 2004 si è occupato del design della veste grafica, logo e art direction della Arcana libri e delle collane di musica. Dal 2001 al 2007 ha lavorato come art director per la Fazi Editore. Nel 2008 è diventato l’art director di Elliot, Castelvecchi, Arcana. Attualmente lavora per Elliot, Ponte alle Grazie, Laterza, Iacobelli, Hacca e altri.

Materiali
Il sito di Maurizio Ceccato
Le sue copertine commentate dagli allievi


Giudizi degli allievi

  1. Maurizio Ceccato è un logo senza il dono della sintesi. Un artista. Incontri del genere ti fanno capire che l’editoria ha bisogno di gente di carattere. Grande Ceccato;
  2. Riesce a catapultarti nella dimensione geniale della creatività grafica. Offre molti spunti di riflessione e lascia intuire tutto il “pensato” che c’è dietro le immagini (Claudia);
  3. Metafisico;
  4. Divertente. Genialoide. Un vero creativo;
  5. Assolutamente geniale e affascinante nella creazione delle sue copertine così come nella spiegazione, ma dopo un po’ la logorrea rischia di prendere il sopravvento sull’incanto del suo lavoro. Un grande personaggio, ad ogni modo! (Stefania).
  6. Geniale, molto umano, ma poco docente. Le sue copertine sono bellissime;
  7. Le sue lezioni sono esilaranti, ma questo forse ha questo ha limitato un po’ il lato tecnico della grafica;
  8. Molto belli i suoi lavori, sono uno di quelli che ha comprato il libro dei Nirvana per la copertina (Francesco);
  9. I suoi lavori sono bellissimi;
  10. Avevo già avuto modo di seguire una sua lezione, e questa volta era un po’ sottotono. Il genio ha fatto fatica a emergere. Ma è comunque un genio: la sua copertina per i Nirvana vale tutto il libro (Rachele);
  11. Competente, apporto stimolante (Eleonora);
  12. Introverso.



chiudi