facebook   you tube   flickr  
collane oblique
gog
greenwich
fuori collana

Oblique è per il
software libero





sitemap
 
 

Materiali di Oblique

Dispense, materiale per i corsi, approfondimenti


La cura della lingua e della forma editoriale

Decalogo provvisorio per la correzione di bozze
Le indicazioni geografiche
I numeri
La punteggiatura nei dialoghi


Grammatica e lingua
L’imperativo del verbo dire
L’elisione e il troncamento (o apocope)
Concordanze nel numero e nel genere
I verbi difettivi
Il plurale dei nomi composti
Il plurale delle parole straniere


Editoria, casi editoriali
(guarda anche le rassegne stampa monografiche)
L’esordio di Niccolò Ammanitinew
Un amore
di Dino Buzzati
Il branco di Andrea Carraro
Se questo è un uomo
Leggere Lolita a Teheran
Pitigrilli, anatomia di un successo
J.T. Leroy, GirlBoyGirl
Barney: anatomia di un caso editoriale
L’esordio narrativo di Alessandro Baricco: Castelli di rabbia
Andrej Longo, un crescendo editoriale
Susanna Tamaro: l’esordio e il caso editoriale
Porci con le ali: retrospettiva editoriale di un caso editoriale
Gaetano Cappelli. Storia controversa dell’inarrestabile fortuna del vino Aglianico nel mondo
Dai Cannibali ai Cosmetici
I novissimi
Il Politecnico di Elio Vittorini


Collane editoriali
Gli Oscar Mondadori
I Franchi Narratori
L’esordio dei Gialli Mondadori


I maestri dell’editoria

Edmund Wilson, il più grande critico letterario di tutti i tempi
Roberto Bazlen, mestiere scout
Paolo Milano, leggere per professione
Italo Calvino, editor e ufficio stampa
Geno Pampaloni, la leggerezza e l’incisività della critica
Grazia Cherchi, un editor che ha lasciato il segno


Dibattiti, speciali, reportage
Che cosa premiano i premi letterari?
Protagonisti dell’editoria
Dibattito sull’editing

La tavola rotonda di Stilos: Se un libro non piace va ignorato o stroncato?
Lo stato dell’editoria: la rivista Stilos ha interrogato diciannove tra autori e critici letterari sullo stato dell’editoria italiana. Una tavola rotonda che alterna ottimismi a pessimismi, allarmi a speranze, a metà strada tra l’apocalisse e l’integrazione.

Editori
Aldo Manuzio, il principe degli editori
Adelphi, editoria dall’altra parte
Arcana, la storia
Crocetti, l’editore della poesia
Keller, farcela è possibile


Approfondimenti specifici
I versi degli animali
I booktrailer, tra creatività e promozione


La grafica editoriale

L’evoluzione grafica dei Penguin Books
Le misure del libro, analisi dei progetti grafici di alcune case editrici
Bob Noorda: uno dei maestri della grafica editoriale
Le copertine di Ceccato commentate dagli allievi


Le lezioni dei corsi di Oblique
Emanuele Bevilacqua: editoria e marketing librario
Renato Ferraro: il progetto delle copertine Alet. Resoconto della lezione
Sergio Fanucci: l’imprenditore-editore che guarda lontano
Mattia Carratello: l’editor, la direzione editoriale e lo scouting


Gli opifici: allievi al lavoro

Opificio #1: gli esercizi di stile degli allievi dei corsi di Oblique
Opinioni sulla cattedrale, quindici modi per perdere la testa, DB9, la salsiccia, la prima volta, ragazze per bene, treno, V canto,
una piccola radio straordinaria, pansy of Khartoum, cure diverse, morfosi del testo, il buffone e il contadino, celia è tornata,
il serpente di Vallecupa, il vecchio di Marsiglia.


torna a formazione

 

 

  oblique_o
 
dopo il corso
feedback allievi, docenti, esperti
formazione in aziende, enti, istituzioni, fondazioni
ruoli in casa editrice