Oblique Studio, il nostro essere è il nostro agire
oblique studio, artigianato e passione





facebook   twitter   instagram  
I libri di Oblique
Greenwich e Gog, collane per Nutrimenti
I nostri libri con 66thand2nd
Watt magazine

Oblique è per il
software libero





sitemap
 
 

Oblique è agenzia letteraria


Paolo Piccirillo
L’invasione
23 febbraio 2024

Paolo Piccirillo, L'invsione, Fandango


Nicola Fortore, detto Barracuda (perché dicono che abbia i molari così appuntiti da poter spezzare i nervi della carne), è il capo di Ferrazzano, un paese di niente sperso nella campagna casertana, è un capo riconosciuto, anche se non dalla legge.
Oltre il fiume che lambisce il paese, c’è Sant’Elpidio, un centro più ricco, con il suo capo Tiziano Bianco, che è anche il datore di lavoro di Nicola.
Tra i due paesi e i due capi c’è un accordo di non belligeranza molto fragile, che per un nulla rischia di incrinarsi, e il ritrovamento del cadavere di una ragazza violentata sull’argine del fiume sembra a tutti gli effetti l’innesco di una bomba e di una caccia all’uomo.
Mentre i due cercano di venire a capo, ognuno tra le proprie vie, dell’omicidio, un vecchio amico di Barracuda torna a bussare alla sua porta dopo averlo tradito: Ernesto Foglia arriva dal Sudafrica per proporre a Nicola un affare che non potrà rifiutare, che riguarda una nuova specie di api che sta per passare proprio a Ferrazzano.
Con un romanzo che attinge alle radici della sua scrittura, Paolo Piccirillo torna a raccontare il male negli uomini e degli uomini, dipingendo un paesaggio in cui la vita e la sua rovina cedono il passo alla vendetta.

 


Rassegna stampa
- Redazione, casertace.net, 25 marzo 2024;
- Redazione, casertanews.it, 16 marzo 2024;
- Giacomo Cadeddu, Corriere della Sera, 6 marzo 2024;
- Sergio Pent, tuttolibri, 24 febbraio 2024;
- Mirella Armiero, Corriere del Mezzogiorno, 24 febbraio 2024..




In evidenza
L’invasione conferma le doti di Paolo Piccirillo, scrittore brillante ed essenziale, in grado di suggerire, con stile moderno e ‘sprintoso’, situazioni e caratteri di un territorio che spesso si avvita sui propri deliri ancestrali e si genuflette alle malversazioni di una malavita più o meno organizzata.”
Sergio Pent, tuttolibri, 24 febbraio 2024

“Un territorio afflitto da un fetore crudele, marcio. E diviso dall’odio antico tra due paesi confinanti. È questo lo scenario del nuovo romanzo di Paolo Piccirillo.”
Mirella Armiero, Corriere del Mezzogiorno, 24 febbraio 2024

 

 

Torna a Paolo Piccirillo
Torna a Agenzia letteraria



















 
 
Test di obliquità
luoghi obliqui
obliquità per gli altri
dicono di Oblique