Oblique Studio, il nostro essere è il nostro agire
oblique studio, artigianato e passione





facebook   you tube   Oblique Studio su Google+  
I libri di Oblique
Greenwich e Gog, collane per Nutrimenti
I nostri libri con 66thand2nd
Watt magazine

Oblique è per il
software libero





sitemap
 
 

Oblique è agenzia letteraria

Luciano Funetta
Il grido
chiarelettere, aprile 2018

luciano funetta, il grido, chiarelettere

Lena Morse è impiegata in una ditta di pulizie. Giorno e notte percorre la grande città in cui il trasporto pubblico ha smesso di funzionare da anni, i defunti vengono seppelliti su internet, la segregazione sociale ha raggiunto conseguenze estreme. Cresciuta senza l’affetto di una famiglia, Lena diventa donna in un microcosmo di alienati, ultimi reduci del lavoro manuale, bambini fantasma, individui sadici e apparizioni che popolano le sue giornate al limite della sopravvivenza.
Uno strano amore, l’inquietudine dell’esistenza, la speranza di un futuro spingono Lena a cercare risposte non più su chi è stata ma su chi diventerà, mentre il mistero di un richiamo bestiale, e da sempre innominato, sembra perseguitarla, forse per ucciderla, forse per rivelarle chi è.
Ambientato nei bassifondi di una metropoli straniante e vivida, Il grido conferma il talento di un narratore che ha la capacità di inventare storie prestando la voce ai nostri incubi e alle nostre paure. Con una scrittura ammaliante e attraverso personaggi sorprendenti, Funetta è abile a intrattenerci e a rivelarci quello che siamo proiettandoci in un futuro che ha già molto del nostro presente.

“Funetta dà forma a una narrazione limpidamente minacciosa dove tutto procede verso una babele originaria: quel punto di non ritorno che a volte è l’oggetto più autentico del desiderio letterario.”
Giorgio Vasta


Rassegna stampa
- Valentina della Seta, il venerdì, 20 aprile 2018;
- Nicola H. Cosentino, minima&moralia, 16 aprile 2018;
- Enzo Baranelli, Satisfiction, 10 aprile 2018;
- Gianluca Catalfamo, Il Libraio, 9 aprile 2018;
- Redazione, campobassoweb.it, 9 aprile 2018;
- Roberto Scarcella, Il Secolo XIX, 8 aprile 2018;
- Rossano Astremo, vertigine.wordpress.com, 7 aprile 2018;
- Marco Patrone, recensireilmondo.com, 3 aprile 2018;
- Redazione, informamolise.com, 7 aprile 2018;
- Antonio Russo De Vivo, crapula.it, 24 marzo 2018;
- Redazione, Il Fatto Quotidiano, 6 aprile 2018;
- Antonella Fiori, Metro, 5 aprile 2018;
- Raffaella De Santis, Robinson, primo aprile 2018;
- Antonio Russo De Vivo, crapula.it, 24 marzo 2018.


In particolare
“[…] la storia di Lena è un fumettone che regala allucinazioni sincere – nel senso che non sembrano ragionate, ma viste davvero. Luciano Funetta, c’è poco da fare, in questo è un vero talento, e se piace può diventare (qualora non lo fosse già) un autore ben oltre il da tenere d’occhio, ma direttamente di riferimento.”
Nicola H. Cosentino, minima&moralia, 16 aprile 2018

“Un romanzo allucinato e allucinante, una prova di forza, stilistica, che non ha eguali. Funetta ha il dono magico d’infondere vita a un linguaggio al limite dell’inenarrabile.”
Enzo Baranelli, Satisfiction, 10 aprile 2018

“Con Il grido il talentuoso Luciano Funetta scrive una storia di fantasmi ambientata in un futuro post apocalittico popolato da reietti, da criminali e da disperati. Una novella che, tra visioni e allucinazioni, ci parla del nostro rapporto con la realtà e con le strutture del mondo in cui viviamo.”
Gianluca Catalfamo, Il Libraio, 9 aprile 2018

“Perché Funetta non sembra neanche un romanziere italiano. Scrive da dio e ha un immaginario altro, non convenzionale, oscuro, sordido, minaccioso, non rassicurante. E la buona letteratura non rassicura ma inquieta.”
Rossano Astremo, vertigine.wordpress.com, 7 aprile 2018

“[…] Funetta continua a scavare nei nostri incubi. Per leggerlo dovete essere disposti a farvi ipnotizzare.”
Raffaella De Santis, Robinson, primo aprile 2018

 

 

Torna alla pagina di Luciano Funetta
Torna a Agenzia letteraria



















 
 
Test di obliquità
luoghi obliqui
obliquità per gli altri
dicono di Oblique