Oblique Studio, il nostro essere è il nostro agire
oblique studio, artigianato e passione





facebook   you tube   Oblique Studio su Google+  
I libri di Oblique
Greenwich e Gog, collane per Nutrimenti
I nostri libri con 66thand2nd
Watt magazine

Oblique è per il
software libero





sitemap
 
 

Oblique è agenzia letteraria

ade zeno è rappresentato da oblique studio
Ade Zeno è nato a Torino nel 1979. Ha esordito nel 2009 con il romanzo Argomenti per l’inferno (No Reply), finalista al Premio Tondelli. Ha anche scritto e diretto alcuni cortometraggi premiati in molti festival (Torino Film Festival, Premio Ozu, Festival Collebeato, selezione David di Donatello) e un radiodramma, L’attimo più breve, andato in onda su Rai Radio3 nel 2012 in diretta dal Teatro Filodrammatici di Milano.
Come drammaturgo ha scritto i testi Il tiranno (2006, con la compagnia Reparto agitati), Velvet Bunny (vincitore del premio Nuove Sensibilità 2010), Wonder Woman + Gesù Cristo (finalista al premio Scenario 2011) e Mucche selvagge, pubblicato sul numero 752-753 del mensile Sipario.
Nel 2010 ha fondato, insieme al collettivo Sparajurij, la rivista letteraria internazionale Atti impuri.
Il suo ultimo libro, L’angelo esposto, è uscito per Il Maestrale nella primavera del 2015.
Da anni lavora come cerimoniere presso il Tempio Crematorio di Torino.

Romanzi
- Argomenti per l’inferno, No Reply, 2009
- L’angelo esposto, Il Maestrale, 2015

Racconti in antologie e riviste
- “Fuga”, Addictions n. 12, 2000;
- “Come il Molloy”, Maltese narrazioni n. 28, 2001;
- “Rosa Screen”, “Orina”, “Lisy senza dio” e “Appunti per una cosa che non c’è” in AaVv, .noibimbiatomici, Celid, 2001;
- “Il battito degli astri dilatati”, con Francesco Ruggiero a nome Sparajurij, in AaVv, Narradiohead. Storie e visioni rock, Baldini Castoldi Dalai, 2008 (tradotto in francese e pubblicato sulla rivista Espace(s) n. 10, 2014);
- “Le ore sbagliate” in AaVv, Trema la terra, Neo Edizioni, 2010;
- “I vestitori” in traduzione russa in AaVv, Ital’janskaja novella XXI vek. Načalo, Centr knigi Rudomino, 2011;
- “Quello che resta”, Atti impuri n. 4, 2012;
- “Eccetera per un bisonte addormentato” in AaVv, Ma dobbiamo continuare. 73 per Elio Pagliarani a un anno dalla morte, Aragno, 2013;
- “I vestitori”, “Lisy senza dio”, “Quello che resta” in Sparajurij, Noi bimbi atomici, Miraggi, 2016;
- “Io arrivo in silenzio”, “I due più grandi scrittori del mondo”, “Dall’altra parte del muro”, “L’ultima traccia”, il Reportage n. 30, 2017;
- “La città dei bambini fantasma”, rassegna di Oblique, luglio 2017.

Teatro
- Il tiranno (compagnia Reparto agitati; Festival Teatropolis Moncalieri 2006);
- Velvet Bunny (compagnia La quarta scimmia; vincitore del premio Nuove Sensibilità 2010);
- Wonder Woman + Gesù Cristo (compagnia La quarta scimmia; finalista al premio Scenario 2011);
- Mucche selvagge (drammaturgia finalista al premio Sipario, pubblicata sul mensile Sipario n. 752-753, 2012);
- L’attimo più breve (radiodramma; vincitore del premio Crediti d’autore 2012. Andato in onda su Rai Radio3 il 28 maggio 2012 in diretta dal Teatro Filodrammatici di Milano. Registrazione scaricabile qui).

Cortometraggi
- Queste Parole (sceneggiatura e regia; selezione Spazio Torino al Torino Film Festival 2003; selezione MalesCorto 2003; primo premio al Festival di Collebeato 2003);
- Lepidotteri (sceneggiatura e regia; premio Miglior cortometraggio Spazio Torino al Torino Film Festival 2004);
- La partita (sceneggiatura e regia; premio della giuria al Festival Ozu, selezione Festival Visionaria, selezione David di Donatello; presente nel catalogo nazionale Acec 2005).
La trilogia è disponibile su Youtube qui e qui.

Vignette
- Tersite Paranoia.
 
Interviste
- Intervista tripla con Paolo Zardi e Maurizio Cotrona;
- Intervista su Via dei Serpenti;
- Intervista su Booksweb.

Canzoni
Testi, musica e voce per Il circo dei cani, 2007. Qui, qui, qui e qui.

Letture
- Istruzioni per l’uso di un cavallo morto;
- Io se ero Piero;
- Discorso dell’orso.

 


 

 

 

Torna a Agenzia letteraria



















 
Test di obliquità
luoghi obliqui
obliquità per gli altri
dicono di Oblique