Oblique Studio, editoria e passione, studio editoriale e agenzia letteraria
oblique studio, artigianato e passione





facebook   you tube   Oblique Studio su Google+  
I libri di Oblique
Greenwich e Gog, collane per Nutrimenti
I nostri libri con 66thand2nd
Watt magazine

Oblique è per il
software libero





sitemap
 
 

Oblique è agenzia letteraria

Oblique su D
8x8
editoria digitale, ebook
parole oblique
dicono di Oblique
 
fuori collana di oblique

f. scott fitgerald, sarà un capolavoro, minimum, leonardo luccone
F. Scott Fitzgerald
Sarà un capolavoro
Lettere all’editor, all’agente e agli amici scrittori
a cura di Leonardo G. Luccone
minimum fax


Giovanissimo, Fitzgerald si pose tre obiettivi: sposare Zelda Sayre, scrivere libri di «valore perenne» e guadagnare un sacco di soldi per vivere «sopra gli schemi». Ma com’era veramente la sua vita? Un tripudio di feste, ville e sregolatezze? In questo libro sono raccolte le lettere che scrisse al suo editor Perkins, al suo agente Ober e agli amici scrittori – Hemingway, Wilson – che ebbero un ruolo cruciale nella sua esistenza; lettere che mostrano il ritratto di uno scrittore triste, fragile e solo, indefesso nella sua missione, un intellettuale che interveniva in tutte le fasi del lavoro editoriale dei propri libri e di quelli degli altri (fu accanito lettore di manoscritti, scout, editor), un talento immenso che in nome dell’arte si è sacrificato fino a consumarsi.

Leggi un estratto.
 

Rassegna stampa
Petunia Ollister, Robinson, 2 ottobre 2017;
Antonio Merola, Altri animali, 3 settembre 2017;
Giovanni Turi, Vita da editor, 30 agosto 2017;
Paolo Boragina, Secolo XIX, 13 agosto 2017;
Paolo Risi, zestletteraturasostenibile.com, 3 agosto 2017;
Casa lettori, Robinson, 30 luglio 2017;
Paolo Armelli, wired.it, 28 luglio 2017;
Luigi Mascheroni, il Giornale, 24 luglio 2017;
Pier Luigi Razzano, la Repubblica (Napoli), 22 luglio 2017;
Redazione, ilfogliettone.it, 22 luglio 2017
Oriana Mascali, illibraio.it, 21 luglio 2017
Rossella Montemurro, ilmiotg.it, 13 luglio 2017
Annalena Benini, Il Foglio, 8 luglio 2017
Dagospia, 6 luglio 2017
Nicola Lagioia, Pagina 3, 5 luglio 2017
Irene Bignardi, la Repubblica, 5 luglio 2017
Gian Paolo Serino, La Provincia, 2 luglio 2017
bookshuntersblog.blogspot.it , 26 giugno 2017
Recensireilmondo.com, 26 giugno 2017


 “Attraverso queste lettere si ottiene il dietro le quinte della vita dello scrittore.”
Nicola Lagioia, Pagina 3, 5 luglio 2017

“Fitzgerald, anima infelice, tormentata, insonne, dannata come i suoi personaggi, scriveva ogni giorno per affrontare la vita che gli si presentava difficile, tormentata, ardua.”
Irene Bagnardi, la Repubblica, 5 luglio 2017

“Un intenso viaggio nella creatività di uno tra i più significativi scrittori americani.”
Paolo Boragina, Secolo XIX, 13 agosto 2017

Sarà un capolavoro svela l’anima dello scrittore.”
Casa lettori, Robinson, 30 luglio 2017

“Lettere ispirate, con la stessa carica emotiva, dotate dell’immutabile tocco à la Fitzgerald, che descrivono il suo stato d’animo di attesa, ansia, aspettative per l’imminente uscita del suo terzo romanzo, Il grande Gatsby.”
Pier Luigi Razzano, la Repubblica (Napoli), 22 luglio 2017

“Queste lettere tracciano una biografia inedita.”
Redazione – ilfogliettone.it

“Sarà un capolavoro vede Leonardo Luccone ricostruire scrupolosamente un epistolario lungo vent’anni.”
Oriana Mascali, illlibraio.it, 21 luglio 2017

“Uno sguardo angolato che accorpa i frammenti di vita con il mastice dei diari, che allinea i mattoni della bêtise con la malta della scrittura.”
Paolo Risi, zestletteraturasostenibile.com, 3 agosto 2017

Sarà un capolavoro. Lettere all’agente, all’editor e agli amici scrittori, curato da Leonardo G. Luccone, raccoglie le lettere scritte dall’autore de Il grande Gatsby Tenera è la notte svelandone un lato inedito.”
Rossella Montemurro, ilmiotg.it, 13 luglio 2017

“In questo libro prezioso curato da Leonardo G. Luccone ci sono lettere fondamentali per capire il bisogno di scrivere di Fitzgerald: per sposare Zelda, per pagare i debiti, per avere un anticipo e mantenere Scottie, per una vita luminosa.”
Annalena Benini, Il Foglio, 8 luglio 2017

“Un libro fondamentale per comprendere un artista che ha anticipato come pochi il nostro oggi, sacrificando il proprio domani.”
Gian Paolo Serino, La Provincia, 2 luglio 2017

 

 



back