Oblique Studio, il nostro essere è il nostro agire
oblique studio, artigianato e passione





facebook   twitter   instagram  
I libri di Oblique
Greenwich e Gog, collane per Nutrimenti
I nostri libri con 66thand2nd
Watt magazine

Oblique è per il
software libero





sitemap
 
 

Oblique è agenzia letteraria

Alcide Pierantozzi, L'inconveniente di essere amati, Bompiani
Alcide Pierantozzi
L’inconveniente di essere amati
Bompiani
marzo 2020

Leggi un estratto

Vivere in provincia è come vivere su un ottovolante emotivo: gesti, atteggiamenti, sguardi, soprattutto gli sguardi… ogni cosa oscilla inesorabile tra una dolcezza semplice, quasi struggente, e una violenza carica di rabbia e frustrazioni. Tutti sanno tutto di tutti, ma che cosa sanno? Quando Paride lascia Milano per tornare a Calanchi, sulla Riviera delle Palme, è in fuga da una relazione distruttiva con il suo produttore musicale: cerca un posto per rimettersi in sesto, per tornare a scrivere canzoni. Cerca casa. E risale sull’ottovolante.
A casa infatti trova lo zio Beppe, un uomo insoddisfatto e violento che trascura la moglie ed è un pessimo padre. Ma soprattutto trova Sonia, la zia, una donna bellissima – e come sempre nei piccoli paesi la sua bellezza è la sua colpa – e se ne innamora contro ogni logica e previsione. Poi trova il cuginetto Gianmaria, ostile al mondo, e a ragione; trova l’amica d’infanzia con la nonna malata che crede di avere ancora ventun anni e fugge di casa; trova Margherita, ragazzina polemica e spiccia armata della sua sedia a rotelle; trova Manolo, che tra codino, Harley Davidson e palestra sembra incarnare un cliché ma invece rivela un’umanità onesta e profonda.
Il respiro di un romanzo d’amore che si legge come un film, disarmante e doloroso, pure molto intimo, che ci racconta com’è complicato capire da cosa siamo attratti e fino a dove può spingersi la nostra lotta quotidiana per amare ed essere amati.

Dicono di L’inconveniente di essere amati
- Federica Velonà (intervista), railetteratura.it, 13 luglio 2020;
- Lalla D’Ignazio, il Centro, 13 luglio 2020;
- Laura Ripani, Corriere Adriatico, 8 luglio 2020;
- Pierluigi Lucadei, Blow up, luglio 2020;
- Simone Gambacorta, la Città, 20 giugno 2020;
- Renato Barilli, renatobarilli.it, 13 giugno 2020;
- progettogiovani.pd.it, 13 giugno 2020;
- Alessandro Beretta, la Lettura, 24 maggio 2020;
- Gabriele Ottaviani, convenzionali.wordpress.com, 15 maggio 2020;
- Lorenzo Pierangeli, mangialibri.com, 15 maggio 2020;
- Pierpaolo Moscatello (intervista), ilrifugiodellircocervo.it, 14 maggio 2020;
- David Allegranti, Il Foglio, 9 maggio 2020;
- Irene Bignardi, Vanity Fair, 6 maggio 2020;
- Laura Piccinini (intervista), D lui, aprile 2020;
- Gianluigi Ricuperati (intervista), Rivista Studio, 26 aprile 2020;
- Elena Marinelli, illibraio.it, 24 aprile 2020;
- Loredana Lipperini (intervista), Fahrenheit, 3 aprile 2020;
- Redazione, La Prealpina, 2 aprile 2020;
- Simonetta Sciandivasci, Il Foglio, primo aprile 2020;
- Luca Martini, allonsanfan.it, 30 marzo 2020;
- Marcella Rizzo, sulromanzo.it, 23 marzo 2020;
- Crocifisso Dentello, il Fatto Quotidiano, 20 marzo 2020;
- Simone Gambacorta, la Città, 7 marzo 2020;


In evidenza
L’inconveniente di essere amati è un romanzo generazionale, intimista, ironico ed emozionante con un finale a sorpresa che non val la pena svelare per non spoileralo. Ma che conviene leggere perché i personaggi di Pierantozzi sono squilibrati, disagiati, violenti, arrabbiati con gli altri e soprattutto con sé stessi per la loro incapacità di reagire agli schiaffi della vita.”
Laura Ripani, Corriere Adriatico, 8 luglio 2020

“C’è proprio l’effetto immediatezza, ‘live’, di registrazione diretta, che oggi unifica tanti prodotti pur sempre appartenenti alla categoria della narrativa, col merito di evitare il continente invasivo e soffocante del giallo, senza però evitare l’altro territorio sconfinato dell’”autofiction”, che potrebbe anche rispondere a quello che io chiamo un realismo con due ‘neo’. […] Il testo trascorre leggero, a brevi capitoletti, con una trama non sempre facile da ricostruire, ma sta proprio in questa realtà fuggente e metamorfica l’essere dotata di un carattere transeunte, effimero. Ci vuole proprio l’aiuto degli attuali mezzi a presa diretta per fissarne i palpiti, gli attimi, in una specie di divisionismo psichico.”
Renato Barilli, renatobarilli.it, 13 giugno 2020

“Se Calanchi, sul mare al confine fra Marche e Abruzzo, non esiste, esiste però tutto quel che c’è attorno, dice l’autore: e ha ragione, poiché il policromo affresco della varietà della natura delle cose e delle persone che dipinge in questa commedia umana piacevole come l’acqua per chi ha sete è credibilissimo, avvincente, chiaro, intenso, luminoso, preciso, puntuale, coinvolgente, brillante, raffinato, accattivante, divertente, intrigante, convincente.”
Gabriele Ottaviani, convenzionali.wordpress.com, 15 maggio 2020

“[…] Pierantozzi racconta usando due registri verbali, quello colto di una lingua nobilitata dal tempo e quello schiettamente volgare del dialetto, con dei tocchi di gusto pasoliniano. Roba per adulti, non per adolescenti.”
Irene Bignardi, Vanity Fair, 6 maggio 2020

“La provincia, in questa storia, […] diventa il modo migliore di dare un luogo all’amore: a tratti pittoresco, a tratti illusorio, a tratti schietto, sempre senza verso, come un eterno girotondo da cui si tenta di fuggire e a cui inevitabilmente si deve tornare.”
Elena Marinelli, illibraio.it, 24 aprile 2020

L’inconveniente di essere amati è un romanzo dalla grande forza emotiva, doloroso e struggente, un viaggio attraverso la cognizione del dolore, necessaria per comprendere cosa veramente ci aspettiamo dall’amore.”
Marcella Rizzo, sulromanzo.it, 23 marzo 2020

L’inconveniente di essere amati è un romanzo d’amore dolce e struggente, disarmante e doloroso. Che racconta come è complicato capire da cosa siamo attratti.”
Redazione, La Prealpina, 2 aprile 2020

“Alcide Pierantozzi ha costruito un romanzo d’anti formazione, […] di sfascio.”
Simonetta Sciandivasci, Il Foglio, primo aprile 2020

“Ogni personaggio creato dalla penna di Pierantozzi perde quasi subito la maschera della letterarietà e si presenta al lettore alla stregua di un testimone.”
Crocifisso Dentello, il Fatto Quotidiano, 20 marzo 2020



Torna a Alcìde Pierantozzi
Torna a Agenzia letteraria



















 
Test di obliquità
luoghi obliqui
obliquità per gli altri
dicono di Oblique